Sentenza di equa riparazione in relazione ad una Controversia Fallimentare

In questo caso, un soggetto che era stato dichiarato fallito nel 1988, quale socio illimitatamente responsabile di una sas, ricorre alla Corte di Appello di Napoli per ottenere l’indennizzo ex legge Pinto per una procedura fallimentare durata complessivamente circa 31 anni.

Come si potrà notare dal decreto che si allega, il giudice quantifica in 25 gli anni di durata irragionevole della procedura e pertanto condanna il Ministero della Giustizia al pagamento in favore del ricorrente della complessiva somma di € 13.200,00, oltre interessi e spese legali.

Giudice: Dott. Antonio Quaranta

Data: 24/02/2021

Sentenza di equa riparazione in relazione ad una Controversia Fallimentare

In questo caso, alcuni dipendenti di una società che era stata dichiarata fallita nel 1999, ricorrono, nella qualità di creditori insinuatisi nel passivo fallimentare, alla Corte di Appello di Napoli per ottenere l’indennizzo ex lege Pinto per una procedura fallimentare durata complessivamente circa 22 anni (e non ancora conclusa …).

Come si potrà notare dal decreto che si allega, il giudice quantifica in 12 gli anni di durata irragionevole della procedura e pertanto condanna il Ministero della Giustizia al pagamento in favore di ciascun ricorrente della complessiva somma di € 10.360,00, oltre interessi e spese legali.

Giudice: Dott.ssa Marielda Montefusco

Data: 31/03/2022

Sentenza di equa riparazione in relazione ad una Controversia Civile

In questo caso, una persona ricorre alla Corte di Appello di Napoli per ottenere l’indennizzo ex lege Pinto per un giudizio civile durato, tra il primo ed il secondo grado, circa 18 anni.

Come si potrà notare dal decreto che si allega, il giudice quantifica in 13 (9 + 4) gli anni di durata irragionevole del processo e pertanto condanna il Ministero della Giustizia al pagamento in favore del ricorrente della complessiva somma di € 6.480,00, oltre interessi e spese legali.

Giudice: Dott. Antonio Quaranta

Data: 24/02/2021

Sentenza di equa riparazione in relazione ad una Controversia Amministrativa

In questo caso, più persone ricorrono alla Corte di Appello di Roma per ottenere l’indennizzo ex lege Pinto per un giudizio amministrativo durato, per il solo primo grado, circa 21 anni.

Come si potrà notare dal decreto che si allega, il giudice quantifica in 18 gli anni di durata irragionevole del processo e pertanto condanna il Ministero della Giustizia al pagamento in favore di ciascun ricorrente della somma di € 5.400,00, oltre interessi e spese legali.

Giudice: Dott.ssa Anna Maria De Santis

Data: 10/11/2015

Sentenza di equa riparazione in relazione ad una Controversia Penale

In questo caso, più soggetti (che erano stati imputati di alcuni reati da cui erano poi stati assolti) ricorrono alla Corte di Appello di Napoli per ottenere l’indennizzo ex lege Pinto per un giudizio penale durato, solo in primo grado, poco più di 8 anni.

Come si potrà notare dal decreto che si allega, il giudice quantifica in 5 gli anni di durata irragionevole del processo e pertanto condanna il Ministero della Giustizia al pagamento in favore di ciascun ricorrente della somma di € 2.800,00, oltre interessi e spese legali.

Giudice: Dott.ssa Ilaria Pepe

Data: 17/04/2019

Calcola l'indennizzo

Vuoi sapere quanto potresti ottenere per l’eccessiva durata del tuo processo?

© MAGI Consulting Srl. - Centro Direzionale Isola G1 - Napoli - P.IVA e C.F. 10006141211

Logo Icanweb